Share
rotate background

INSIDE OUT

2020

Ciò che sta dentro sta fuori. Attraverso il gioco dei rovesci, l’interno viene rivelato tramite la trasparenza esterna.
In un certo senso viene messo in scena l’uomo contemporaneo: un uomo mutevole, fluido, esposto, fragile, la cui identità è incerta.

In Inside Out lo spazio si fa flessibile e modificabile. Attraverso semplici gesti quotidiani l’uomo contemporaneo abbandona la sua condizione di semplice spettatore e ridiventa attore, consapevole dei propri gesti, attraverso un piccolo appartamento di trentotto metri quadri.

Costruttivamente il progetto è definito da una struttura leggera in legno e controventature metalliche. I pannelli sono costituiti da tessuto semitrasparente, tesi e montati sui telai con dei semplici velcri.
I pannelli sono appesi a dei binari, i grandi cassetti sono indipendenti e si muovono su ruote.

  • /